DIETA ALCALINA: BUFALA O VERITA’?

img_dieta_alcalina_quali_alimenti_mangiare_14186_300

Di tanto in tanto appare sul web qualche nuova dieta che promette di disintossicare il corpo e di migliorare lo stato di salute.

C’è stata prima la dieta del limone, poi quella senza glutine ed infine la dieta del gruppo sanguigno.

Ultimamente sta spopolando il mito della dieta alcalina che oltre a dare questi benefici prometterebbe anche di guarire da diverse malattie, tra cui il cancro.

Tra i principi base della dieta alcalina vi è l’assunzione massiccia di cibi “alcalini” come la frutta e la verdura specialmente crude, limitando l’utilizzo di cibi “acidi” come la carne, i formaggi e tutti i cibi grassi e fritti.

Secondo tali principi l’introduzione di questi cibi sarebbe in grado di modificare il ph dei fluidi corporei alcalinizzandoli, apportando benefici all’organismo.

Per capire un po’se la dieta alcalina sia o meno una bufala alimentare, bisogna capire un po’come funziona la chimica degli alimenti e il corpo umano…

In chimica ogni soluzione è caratterizzata da un diverso grado di ph, che sta ad indicare appunto se la sostanza è acida o basica (e quindi alcalina).

Questa scala di misurazione va da 0 a 14, dove 0 indica una soluzione acido forte e 14 una soluzione basico forte, ovvero molto alcalina.

Con ph 7 si indica una soluzione neutra e quindi ne acida, ne basica.

Un alimento è perciò tanto più alcalino, più si avvicina al ph 14.

Alimenti fortemente alcalini sono gli spinaci, la lattuga e le cipolle, mentre cibi fortemente acidi sono la pasta non integrale, il cioccolato e la carne di maiale.

Nel nostro organismo il ph del sangue è di 7,4, quindi leggermente alcalino, mentre i succhi gastrici che permettono la digestione, hanno un ph molto acido compreso tra 1 e 2.

Questi valori di ph all’interno del nostro corpo, possono leggermente variare, ma sono costantemente tenuti nella norma da dei meccanismi tampone come i polmoni, mediante la respirazione e i reni, mediante l’espulsione delle urine.

Questi sistemi tampone sono in grado di ristabilire velocemente le leggere alterazioni di ph, che altrimenti se protratte troppo a lungo danneggerebbero le funzioni vitali.

Nel caso in cui vi siano alterazioni costanti di ph si parla di stati patologici detti acidosi metabolica, quando si va sotto la soglia di 7,4 o alcalosi metabolica, quando si supera costantemente questo limite.

Questi stati patologici se non vengono risolti prontamente, possono portare rapidamente alla morte.

Risulta perciò difficile, pensare che introducendo cibi alcalini possiamo essere in grado di alterare il nostro ph fisiologico, anche perchè se così fosse rischieremmo di finire velocemente all’ospedale.

Qualsiasi cibo viene assimilato dal nostro corpo, passando per i succhi gastrici che lo acidificano e raggiunge successivamente l’intestino dove viene alcalinizzato dalla bile che ha un ph compreso tra 7,6 e 8,6.

Perciò qualsiasi tipo di alimento, che sia fortemente basico o acido, viene completamente reso neutrale dal nostro corpo.

A cosa sono dovuti, quindi, i famosi benefici della dieta alcalina?

Chi sostiene che la dieta alcalina porta benefici all’organismo non prende in considerazione che ciò è dovuto ad una miglior qualità del cibo introdotto e non dal suo grado di ph.

Chi limita i cibi grassi e poco salutari prediligendo frutta e verdura, sarà più idratato, introdurrà più vitamine e sali minerali, e avrà una maggior capacità antiossidante.

Bisogna specificare anche che la dieta alcalina, poiché tende a privilegiare alcuni alimenti piuttosto che altri, può risultare poco bilanciata e carente di alcuni nutrienti come gli acidi grassi essenziali.

Riassumiamo dicendo che il fatto di sentirsi meglio mangiando alcalino, è solamente dovuto alle sostanze contenute dagli alimenti e non dal tipo di dieta, che non è assolutamente in grado di modificare il ph fisiologico del sangue, ne tanto meno sarebbe salutare farlo.

 

2 pensieri su “DIETA ALCALINA: BUFALA O VERITA’?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...